sabato 15 settembre 2012

Eccchennnoia 'sto colore.. ma i soldi?? o_O

Ecco.. il titolo dice tutto.. quando noi donne ci prende il trip che qualcosa nel nostro look non va (che siano le scarpe, il trucco, le unghie o i capelli poco importa) non c'è verso che il tarlo che ci rode il cervello possa essere sopito senza prima aver messo mano al portafogli.. strano eh??

Ebbene ancora una volta mi sono dovuta confrontare con la simpatica scimmia del "oddio odio i miei capelli, sono orrendi, come posso uscire di casa conciata così ogni giorno??" che ultimamente mi perseguita più di qualunque altra scimmia!
Diciamoci una cosa.. dopo anni e anni e anni di capelli lunghi o medi quest'anno ho dato un taglio proprio netto.. e mi sono accorta che i capelli corti sono COMODI ma che necessitano di una visita dal parrucchiere non meno che BIMESTRALE.. perchè crescono e prendono delle forme orrende e diventano inguardabili.. ora.. io di media andavo dal parrucchiere ogni 6/7 mesi con suo sommo orrore.. i poveri ragazzi ogni volta dovevano confrontarsi con delle ricrescite a dir poco abnormi.. fortunatamente i colpi di sole sul mio colore non creavano un effetto troppo scandaloso ma diciamo che poi la seduta diventava un'odissea di 5 o 6 ore.. roba da strapparseli i capelli, altro che meches!
Insomma ultimamente c'avevo 'ste code ciucciate dai gatti dietro il collo.. i famosi capelli che crescono ad minchiam e poi prendono forme che manco Picasso avrebbe potuto disegnare.. oltre questo gli shatush fatti mesi fa con un coupon ingiallivano e diventavano sempre più dorati, cosa che io ODIO profondamente.. quindi URGEVA rimedio.. ma i soldi ultimamente svaniscono in un buco nero da cui non fanno ritorno quindi di andare dai miei parrucchieri non se ne parlava.. sono bravi, bravissimi, ma avrei dovuto far tutto il giochino e di spendere 90 eurini non ne avevo voglia.. quindi ho comprato un altro coupon (un mezzo fallimento ma pazienza) e alla fine ho almeno rimediato alle code ciucciate pareggiando dietro i capelli per farli crescere dritti.. la simpatica signorina ha ben pensato poi di trasformare la tinta (che non volevo) in un tonalizzante anti giallo con il solo risultato di farmi diventare praticamente castana.. no, cioè, scherziamo?? Io sono bionda da millemila anni, che cazz di colore è il castano???? Dove sta cromaticamente parlando??? Ecco, appunto..

Quindi ancora più sconsolata decido di arrivare ad un rimedio a dir poco.. DRASTICO e anche TERRORIFICO.. e soprattutto potenzialmente DISASTROSO.. insomma.. l'avete capito no?? LA TINTA IN CASA!

Buuuuhhh orrore e raccapriccioooooo.. mi sono sempre ripromessa di NON fare mai una cosa del genere.. presente come quelle evoluzioni pericolossisime degli stunt men che dicono "non provate a farlo a casa" prima di mostrarvi il video? Ecco per me uguale.. ma a mali estremi estremi rimedi e soprattutto quando la scelta è 9 euri o 90.. si fa presto..
Decido quindi di andare al supermercato più vicino, uno grosso e ben fornito.. mi ritrovo davanti una specie di highway to heaven del parrucco.. una scaffalatura talmente alta che se i biondi fossero stati in alto (forse è statistico che siamo più basse?) avrei dovuto arrampicarmi stile macaco..
Comunque passo una 30ina di minuti a leggere ogni maledetta etichetta di quasi tutte le tonalità di biondo.. l'unica in assoluto che diceva di essere adatta per i capelli con colpi di sole è la linea Casting Creme Gloss di L'Oreal! E' una colorazione che promette meraviglie in termini di risultati e nutrimento dei capelli.. e devo dire che almeno per quanto riguarda brillantezza, morbidezza, setosità.. mantiene tutto!!!
Ora veniamo al colore.. io volevo assolutamente qualcosa che non tendesse al giallo quindi optavo per la 1021 ma temevo fosse fin troppo chiara per i miei capelli.. alla fine quindi ho preso la 910, Biondo glacè che costa 9,44 euro!

http://4.bp.blogspot.com/_wWZbx-bylxI/TNpxUN3luMI/AAAAAAAAAGk/6I736v_eIjE/s400/casting+creme+gloss+2.jpg

Il colore sembra bello, FREDDO, cosa fondamentale, e molto chic! Sono un po' terrorizzata ma arrivo a casa dal super e mi attacco al web alla ricerca di commenti e scopro che tutte sono super felici dei risultati (eccetto qualcuna ma la statistica propende per le felici) che i capelli alla fine sono soffici, glossati (un nome una garanzia) e che i colori sono bellissimi!
Purtroppo trovo poco o niente di review del 910, quasi tutte provano i rossi o i castani, pochissime i biondi.. comunque quelle poche che trovo sono soddisfatte e il risultato sembra niente male!
Quindi faccio subito il test allergico (FATELO mi raccomando, non pensate che solo perchè non vi è mai successo nulla non vi succederà nulla.. o preferite lanciare la monetina e rischiare di trovarvi con la faccia gonfia come un cocomero o la testa rasata?? Sono solo pochi gesti e 48 ore di attesa!!) e intanto mi uccido di ricerche su web, leggo le istruzioni spasmodicamente, penso e ripenso e strapenso a come verrò fuori.. finchè non arriva il gran giorno..

E' un venerdì, esco presto dal lavoro, giorno perfetto perchè se.. se.. (non diciamolo va, meglio non portarsi sfiga) ecco comunque ho tempo per rimediare in qualche modo, ok?
Ho acquistato preventivamente il pennello da tinta, dopo aver letto le recensioni ho capito che sui miei capelli corti corti e finissimi tutto il contenuto sarebbe stato sprecato e probabilmente avrei gocciolato a destra e a manca..
Quindi organizzo bene il tavolo, metto una maglia vecchia e un asciugamano vecchio sulle spalle, mi bagno i capelli come da istruzioni, tampono e torno in cucina dove miscelo metà pozione rivelatrice e metà colorante in una ciotolina di plastica, con il pennello mischio bene e ottengo un composto omogeneo e poi il mio fedele assistente (pòraccio) comincia il lavoro.. prima le radici poi le lunghezze, infine tutto il prodotto avanzato viene massaggiato bene sulla testa e resto in posa per i 20 minuti consigliati!
Al termine vado in bagno e inizia il risciaquo intensivo.. sciaquo per una 10ina di minuti circa per essere certa di aver eliminato tutti i residui! Poi applico il balsamo che è contenuto nella confezione della tinta (poco, i capelli sono corti e almeno mi rimane per i prossimi lavaggi) e resto in posa altri 3 minuti circa! Poi sciaquo senza alcuno shampoo, come consigliato.. mi tiro su, spazzolo i capelli e asciugo subito con il phon per vedere il risultato finale!

E.... TADAAAA.. non sono colpitissima dal cambiamento ma effettivamente i capelli sono più uniformi, niente più strisce nette al posto dei colpi di sole e la radice è più chiara! Niente male come prima volta! Sono un po' perplessa perchè sotto la luce artificiale sembra un po' rossiccio alle radici ma alla luce naturale no quindi forse è un'impressione! Comunque risultato soddisfacente, magari la prossima volta provo il 1021 che è più chiaro, potrebbe essere la mia tonalità giusta! : )

Ecco qua il risultato!! Che ne dite??

BEFORE --------------------AFTER

BEFORE -------------------- AFTER
Ah non ho sporcato nulla nè durante l'applicazione nè durante il lavaggio quindi state serene! : )

sabato 8 settembre 2012

Artigiana per passione: Converse borchiate!

Queste scarpette ormai è un po' che le ho realizzate.. contavo di parlarne qua sul blog ma ogni volta mi scappava di mente e finivo per parlare di cosmetici e compagnia bella.. (strano.. non sono addicted, nono! : P)

Adesso però le ho collaudate ben bene e posso quindi parlarne con cognizione di causa! Ecco qua le mie adorabili Converse borchiate home made!


Le scarpe FINITE!

E' stato un lavoro durissimo! Pensavo di metterci moooolto meno invece il tutto è durato almeno 3 o 4 ore! Ho dovuto decidere come posizionare le borchie, bucare la tela a mano con il cacciavite e vi assicuro che la costa sul retro non è stata per niente piacevole da forare! Le dita erano massacrate a seguito di 'sto lavoraccio ma.. hey.. che soddisfazione vederle finite! ; )

Però partiamo dall'inizio e vediamo come è nato il tutto.. per prima cosa le borchie.. le ho acquistate su Etsy da un venditore Thailandese che mi ha spedito i materiali in pochissimo tempo e ad un prezzo a dir poco strabiliante, circa 20 euro per un totale di 250 borchie! Le Converse invece le ho prese dal mio fedele Spartoo pagandole una 50ina di euro con gli sconti che mandano periodicamente!
I materiali per la realizzazione invece sono tutta roba mia.. forbici, cacciavite con diverse punte, colla universale, pinza..

Gli attrezzi del mestiere

Borchie teschio, conini e tondini..

Ho iniziato (per fortuna direi) con il posizionare le borchie-teschio (sono realizzate benissimo!) sulla costa sul retro. Ho bucato la tela e infilato ogni borchia. Ho terminato con una borchia a conino e ho "rovinato" con le forbici la tela per dare un effetto un po' vintage!

Il retro! La parte più difficile!

Poi ho posizionato i conini sulla parte laterale esterna, un "disegno" un po' a caso che si snoda attorno alla parte che protegge il tallone (non volevo forarla per non rischiare mi dessero fastidio a camminare) e si allunga verso i lacci ma non troppo.. non amo strafare! Ogni singola borchia laterale è stata anche incollata all'interno del suo fermo per evitare che potessero saltare via facilmente visto che i piedi si strofinano tra loro oppure strusciano sulle gambe delle sedie.. insomma.. non volevo perder borchie qua e là! ; )

Infine ho inserito un teschio a lato di ogni foro per i lacci solo sul lato esterno delle scarpe, questa parte è stata abbastanza facile, non troppo dolorosa ma ha richiesto un po' di tempo per posizionare bene le borchie!

Il risultato è stato davvero molto apprezzato e non solo da me, come è ovvio visto il mazzo che mi son fatta, ma anche da amici e colleghi! Soddisfazione tripla perchè oltre ad averle fatte da sola e quindi ad avere un paio di scarpe UNICO al mondo il tutto mi è costato intorno ai 55 euro! Scarpe e borchie! Cosa volere di più? ; )

E voi? Avreste speso così tanto impegno, energia e tempo per realizzarle? O preferite comprarle già fatte?

domenica 2 settembre 2012

Pulizia del viso with love: detergente&tonico Argan!

L'estate sta andando a farsi benedire, il tempo qua a Milano è uno schifo.. è vero, si dorme divinamente ma porca miseria se il 2 Settembre ci sono 15° non oso immaginare che succederà a breve! o_O
Bene, tutto questo per dire che col freschetto ho ritrovato il desiderio di struccarmi con un detergente cremoso invece della solita acqua micellare (stavo usando quella di Kiko.. un acquisto compulsivo sbagliatissimo, la trovo tremenda :( ) o della vecchia e mai dimenticata acqua e sapone!

E' quindi, finalmente, arrivato il momento di tirare fuori dal cappello il famoso Latte Detergente & Tonico Phytorelax all'Argan! YEAHHHH!

E' diverso tempo che ce l'ho nel mobile del bagno.. acquistato perchè sono ormai perdutamente innamorata di questa linea di prodotti purtroppo è arrivato in un momento in cui ero già piena di detergenti struccanti e non volevo aprirlo inutilmente prima di aver finito di usare il resto!
Ora è arrivato il momento di dirvi come mi trovo.. e.. come dire.. il prodotto.. è.. STRABILIANTE!!! ^__^
Adoro il suo profumo delicatissimo, la consistenza cremosa ma non appiccicosa, strucca perfettamente senza bruciare o irritare occhi e pelle! Anzi, come promesso dal fatto che contiene anche il tonico, dopo essermi struccata la pelle è idratata ma non unta!

Il prezzo.. ehhh.. ricordarselo non sarebbe male.. credo che si aggiri intorno ai 5 euro e qualcosa ma potrei sbagliare, è passato troppo tempo! Comunque sia se l'ho acquistato è perchè non variava troppo dai miei prodotti abituali e di solito uso Kiko che sta sui 5,90euro/6,90 euro a seconda del prodotto!

Io ormai trovo questa linea un po' ovunque.. grande distrubuzione, Oviesse, profumerie Limoni.. quindi a voi la scelta di dove andare ad acquistarlo!

Insomma ennesima prova superata per l'Argan di questa marca.. ormai direi che potrei richiedere la carta fedeltà! ; )